UST News

Il ponte sullo stretto di Messina, opera prima, che cresce come consapevolezza e importanza per l’economia locale e del paese, ma non riesce ancora ad entusiasmare. Forse non si riesce a fare arrivare la corretta comunicazione, con difficoltà notevoli per tutti coloro I quali sono ancora scettici sull’utilità o meno dell’opera. Il ponte va bene spiegato e contestualizzato nel sentimento della gente. Bisogna spiegare al territorio le convenienze e le modalità su come orientarsi in una naturale confusione quando si tratta di affrontare le complesse attività connesse ad una grande opera, opera da primato planetario. C’è una successione di attività, fondamentali per l’economia, lo sviluppo del territorio, l’occupazione. Formazione, ricerca e coinvolgimento di tutti gli enti presenti sul territorio, che già erogano formazione qualificata e di livello, rappresentano delle priorità quando si tratta di interagire con le costruende competenze dei nostri giovani disoccupati, per un loro possibile impiego e relativa valorizzazione professionale. È quanto emerge durante i lavori del “tavolo ponte”

A Pizzo, con la Funzione Pubblica regionale e territoriale, alla presenza di Maurizio Petriccioli, segretario generale nazionale della FP Cisl, Luciana Giordano, Tonino Russo, per incontrare i giovani Cisl, della Funzione pubblica calabrese. Una intuizione contemporanea e necessaria affinché si possa elaborare un nuovo modo di approccio al lavoro pubblico. Si deve cogliere l’occasione di gestire l’intera pubblica amministrazione con una nuova energia e nuovo sapere, entusiasmo e indispensabile competenze, tra ragazzi e ragazze, nuovi assunti della Funzione Pubblica. Creare e mai disorientare in un mondo che si complica ogni giorno. Bisogna dare spazio ai giovani per dare una spinta creativa, genuina e efficiente al servizio che la pubblica amministrazione tutta, deve offrire alle comunità. Ciò non si può fare con contratti occasionali e precari, fenomeno da scongiurare e riorganizzare intorno ai veri fabbisogni da mettere a regolari concorsi e a seguire formazione continua e dedicata ai giovani in ogni ambito e settore della pubblica amministrazione.

INSIEME PER LA STRADA STATALE 106 IONICA

Si è conclusa la manifestazione unitaria “Insieme per la strada statale 106 ionica” organizzata nella Locride alla presenza di tanti lavoratori, dirigenti sindacali, sindaci e il vescovo della diocesi di Locri. Si inizia un cammino di protesta rivendicando il completamento della nuova strada statale 106 ionica, Squillace – Reggio Calabria, ritenuta inadeguata e pericolosa per […]

INSIEME PER IL COMPLETAMENTO DELL’INTERA STRADA STATALE 106 IONICA

                                                                                La Calabria sconta un’insufficienza infrastrutturale viaria e ferroviaria ionica che non permette l’avvio di un necessario sviluppo del territorio e non garantisce uno spostamento in maniera adeguata e in sicurezza, poiché ogni giorno si allunga la lista degli incidenti mortali e […]

Si è conclusa, nel salone delle conferenze Francesco Perri – palazzo Alvaro, Città Metropolitana di Reggio Calabria, alla presenza del vice sindaco Carmelo Versace, con un momento di condivisione sugli obiettivi raggiunti, una delle vere buone pratiche denominata “Energia in Periferia ” con il protagonismo di Adiconsum insieme al Banco dell’energia, Edison e altre cinque associazioni coinvolte nel progetto. Tra i relatori, si sono distinti Saverio Vespia e Michele Gigliotti, rispettivamente, presidente provinciale e regionale di Adiconsum, che hanno spiegato l’importanza di affiancare, con un aiuto concreto, molte famiglie che non hanno la possibilità di pagarsi le bollette. La nostra cultura e le sensibilità di vicinanza ai valori della Cisl, delineano già, dopo questa coinvolgente esperienza, altri nuovi possibili aiuti da contestualizzare in altre famiglie, con difficoltà economiche e fragilità sociali.

S25C-924021412150

Vicinanza al parroco di Varapodio

La Cisl Città Metropolitana di Reggio Calabria, manifesta vicinanza al parroco di Varapodio Don Gianni Rigoli , in quanto vittima di un odioso e  ingiustificabile atto intimidatorio per l’incendio della propria autovettura, nonché per i danni riportati alla chiesa mentre si celebravano le funzioni liturgiche. Atto vandalico che oltre a danneggiare Don Giovanni, la Chiesa […]

GIORNATA DELLA MEMORIA

Ogni anno, in questi giorni, il mondo si appresta a celebrare la giornata della memoria, per non dimenticare tutti quegli eventi che dolorosamente sono entrati a far parte della storia; eventi, che l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite del 24 gennaio 2005 ha deciso di rammentare ai posteri decretando il sessantesimo anniversario della liberazione di coloro […]

Archivio notizie